Le novità del C.D. “Decreto Ucraina” dopo la conversione in legge

Recentemente è stato convertito in legge il c.d. “Decreto Ucraina” contenente una serie di misure finalizzate al contenimento dei costi dell’energia elettrica / gas naturale. In particolare, in sede di conversione sono state confermate le seguenti agevolazioni:

  • contributo straordinario, sotto forma di credito d’imposta, a favore delle imprese “non energivore” / “gasivore”;
  • incremento del credito d’imposta, riconosciuto dal c.d. “Decreto Energia” a favore delle imprese “energivore” / “gasivore”;
  • possibilità per le imprese di rateizzare fino a 24 rate mensili quanto dovuto per i consumi energetici di maggio e giugno 2022;
  • possibilità per le imprese “energivore” / “gasivore” di cedere il credito d’imposta riconosciuto dal c.d. “Decreto Energia”.

In sede di conversione sono state introdotte, tra l’altro, le seguenti novità:

  • obbligo, a decorrere dall’1.1.2023, della c.d. attestazione “SOA” in capo alle imprese appaltatrici / subappaltatrici per poter fruire della detrazione del 110%, sconto in fattura / cessione del credito, per i lavori di importo superiore a € 516.00 ;
  • soppressione del termine di utilizzo (31.12.2022) del c.d. “bonus tessile e moda”.

 

Chiedi informazioni a ⤵️
a.casadei@ascom-cesena.it

Invia un messaggio
Scrivici su WhatsApp
Ciao, possiamo aiutarti?